Ciambella ripiena di tonno, olive e cipolla rossa

Ciambellatonno-web-DSC_0782

Come avevo promesso ecco l’altra ricetta che ho preparato domenica scorsa per il pic nic: una ciambella ripiena di tonno, olive taggiasche e cipolla di Tropea.

Questa ricetta non è altro che una piccola rivisitazione della ciambella di tonno pizzitano con ‘nduja e cipolle di Tropea di Sara Papa (dal libro ‘Tutta la bontà del pane’). Recentemente l’avevo preparata, ma senza ‘nduja (per farla mangiare anche al piccoletto di casa!) ed in effetti mancava qualcosa, il sapore era troppo ‘piatto’, mancando la ‘nduja. Invece con le olive è molto meglio, perché bilanciano bene e contribuiscono ad irrobustire il sapore.

Buon fine settimana!

a. Read more

EmailFacebookGoogle BookmarksTwitterSegnalibro

Plumcake di zucchine, patate e speck

Plumcakezucchine-web-DSC_0773

Quest’ultima è stata una domenica bellissima, finalmente una giornata di sole trascorsa all’aria aperta. Non poteva mancare un pic nic in compagnia ricco di cose buone.

Questo plumcake che ho preparato per l’occasione con patate, zucchine e speck ha riscosso successo perché, così morbido e saporito, assomigliava quasi ad un gateau di patate.

Vi lascio la ricetta! Buon pic nic!

Plumcake di zucchine, patate e speck

Ingredienti

- 200 g di farina

- 2 uova

- 90 g di olioextravergine d’oliva

- 3 cucchiai di parmigiano

- 3 cucchiai di pecorino romano

- 100 g di speck a fette

- 2 zucchine medie

- 2 patate medie

- 1/2 bicchiere di latte

- 1 bustina di lievito istantaneo

- 1 spicchio d’aglio

- sale & pepe

- burro e farina, per lo stampo

Procedimento:

- Pela le patate, tagliale a dadini di circa 1 cm e lessale in acqua bollente salata. Scola e lascia raffreddare. Lava le zucchine, privale delle estremità, tagliale a cubetti di circa un centimetro e rosolale in padella con 20 g di olio e lo spicchio d’aglio in camicia per alcuni minuti, girandole spesso. Abbassa la fiamma e lasciale cuocere per un paio di minuti ancora. Spegni la fiamma, metti da parte le zucchine eliminando l’aglio e lasciale raffreddare.

- In una ciotola capiente sbatti le uova, aggiungi l’olio rimasto, il parmigiano ed il pecorino grattugiati e le polveri setacciate (farina e lievito). Unisci quindi le patate e le zucchine. Trita lo speck ed unisci anche questo al composto. Amalgama il tutto. Aggiusta di sale e pepe. Se in composto risulta troppo denso, aggiungi a filo un po’ di latte.

- Preriscalda il forno a 180° C, imburra ed infarina uno stampo da plumcake (circa 30×12 cm), versaci il composto amalgamato e cuoci in forno preriscaldato per circa 50 minuti. Vale la prova stecchino (uscirà pulito anche se l’interno del plumcake resta di una consistenza molto morbida). Lascia intiepidire prima di sformare il plumcake e tagliarlo.

Polenta bianca con baccalà al latte e pecorino di fossa

Baccalà-e-polenta-web-DSC_0749

Questa è una ricetta della mia amica Velia De Angelis, il cui lavoro ho avuto modo di apprezzare qualche mese fa. Le sue ricette, sia dolci che salate, sono degli accostamenti spesso originali ma sempre di sicura armonia. Questa in particolare, scritta da Velia per Alice Cucina, mi è rimasta nel cuore. E’ un modo davvero inconsueto e nello stesso tempo semplice di gustare il baccalà. E magari di assaggiare una polenta che non tutti conoscono: la polenta bianca. Ho fatto alcune modifiche, soprattutto in base alla disponibilità di ingredienti che avevo in casa. Manca infatti la riduzione al vino nero e uva, proprio perché non avevo né l’uno né l’altro ed ho deciso all’ultimo momento di preparare questa ricetta, avendo comprato il baccalà.

Ho utilizzato, come accompagnamento, dei semplici mirtilli (questi li avevo!) e tutto sommato la nota agro-dolce non mi è dispiaciuta. Provatela, e soprattutto scoprite le altre sue ricette qui. :) Read more