Cake salato alla mousse di piselli e pecorino – Arte & cucina a braccetto!

 

Quando nel mio penultimo post ho lanciato l’indovinello delle calle, qualcuno non ha avuto dubbi a rispondere …Tamara De Lempicka.

Qualcosa di lei…

E’ lei la regina dell’art deco, o meglio la ‘regina del moderno’, come la definisce l’ultima mostra a lei dedicata, in corso al Complesso del Vittoriano, qui a Roma.  Chi è a Roma o passa da queste parti non perda l’occasione di ammirare le opere di questa artista dallo stile inconfondibile, che ha rappresentato moda, pubblicità e cinema del suo tempo con immagini incisive e personali.

Ciò che più colpisce di Tamara De Lempicka è il suo modo innovativo di proporre la figura umana, così come la natura morta e floreale, con inquadrature, forme sproporzionate e tagli inconsueti che conferiscono ai suoi dipinti quella forza espressiva che cattura l’osservatore. Non credo sia solo l’occhio un po’ più attento di chi tiene in mano una macchina fotografica a scorgere come quelle teste e quei capelli ‘mozzati’ che spiccano in alcune sue opere siano qualcosa di  contrario ai più comuni canoni della fotografia. Ma qui non siamo in fotografia, in ogni caso.

Lei e me…

E’ con Tamara che ho incrociato per la prima volta la pittura 10 anni fa. La mia amica Alessia la dipingeva magnificamente da anni ed io osservavo in particolare quel volto d’angelo in un suo dipinto, gelido e morbido al tempo stesso, che mi rassicurava l’animo e che volevo assolutamente. E nell’attesa che lei, Alessia, ne facesse una riproduzione tutta per me, ho preso in mano i pennelli e l’olio e ho cominciato a dipingere, mentre quel volto che piano piano usciva fuori dalla tela mi aiutava a superare un momento difficile. Eccolo qui.

 

 

Se in me si è fatta strada una vena artistica sconosciuta lo devo a Tamara De Lempicka, ma soprattutto ad Alessia, che in ogni caso un dipinto di Tamara mi aveva già regalato, quello delle mitiche calle…simile a questo qui:

 

 

E ispirandomi a quelle calle…vi presento il mio primo esperimento di fusione tra cucina, arte e…fotografia.

 

 

E nel pacchetto cosa c’è?

Cake salato alla mousse di piselli e pecorino

Ingredienti

180 gr di farina – 3 uova – 100 gr di pecorino – 400 gr di piselli freschi (peso a crudo, senza baccello) – 2 cucchiai di vino bianco – 2 cucchiai di olio evo + olio evo q.b. – 1/2 cipolla bianca – 1/2 bustina di lievito per dolci – sale q.b.

 

 

 

Come fare…

(fra parentesi le indicazioni per Bimby)

Inizia con il grattugiare il pecorino (Bimby: 20 sec.; vel. 8-9, gradualmente) e metterlo da parte. Togli i piselli dal loro baccello, pesane la quantità indicata e lessali in acqua bollente salata per circa 10 minuti. Scolali al dente e dividili a metà.

Poi unisci e setaccia lievito e farina (Bimby: 5 sec.; vel. 8). A parte, con una forchetta o con un mixer, emulsiona le uova con il vino bianco ed un pizzico di sale e poi aggiungile alla farina, amalgamando fino ad ottenere un composto liscio (Bimby: 1 min.; vel. 4-5).

Aggiungi l’olio a filo continuando ad amalgamare (Bimby: 1 min. ; val. 4-5). Poi il pecorino (Bimby: 1 min. ; vel. 4-5).

Con la prima metà dei piselli prepara una mousse in questo modo: monda e affetta la cipolla. Rosolala con un filo d’olio in padella (Bimby: 3 min.; 100°; vel. soft). Una volta stiepidito il soffritto aggiugi i piselli (mi raccomando: solo la prima metà!) e frulla il tutto con un mixer fino ad avere una consistenza liscia e cremosa (Bimby: 1 min.; vel. 7 gradualmente). Se il composto è troppo compatto aggiungi un altro filo d’olio.

Unisci la mousse di piselli al composto ed amalgama fino ad avere un colore verde chiaro omogeneo (Bimby: 1 min.; vel. 4-5-).

Se hai usato il Bimby, versa il composto in una terrina e, con l’aiuto di una spatola, unisci l’altra metà dei piselli lessati. Altrimenti fai questa operazione direttamente nella terrina in cui stavi lavorando.

Imburra e infarina uno stampo (io ho utilizzato uno stampo quadrato 20×20) e versaci il composto. Inforna per circa 30 minuti in forno preriscaldato e ventilato a 180°.

Nota: ideale servito a cubotti per un aperitivo/finger food. Il giorno dopo i cubotti riscaldati…sono ancora più buoni.

 

Con questa ricetta partecipo al concorso GustoShop in fiore, indetto da Marilì, del blog Gustoshop (come premi composizioni di prodotti tipici italiani e accessori per la cucina di Gustoshop.biz). C’è tempo fino al 26 giugno per partecipare!

 

 

Infine voglio ringraziare Luana per avermi regalato questo premio, che ‘giro’ a tutte le blogger lettrici augurando a tutti una buona giornata!

52 thoughts on “Cake salato alla mousse di piselli e pecorino – Arte & cucina a braccetto!

  1. …è tutto, tutto molto bello!
    Sia i quadri che le tue foto. tutto ben curato.
    Complimenti.

    ps. per l’amore verso TAMARA….leggi il nome del mio blog, ho unito l’amore per la pittrice alle inioziali del mio nome e quelle di mio marito.
    :-)

  2. che meraviglia, la ricetta mi piace molto ma la foto è davvero stepitosa, non conoscevo questa artista baci e buon w.e
    Ely

  3. Carissima, le calle etimologicamente vogliono dire bellezza, nel linguaggio dei fiori rapopresentano la semplicità raffinata ed è proprio quello che trasmette il tuo cake. che brava che sei nel trovare i giusti abbinamenti. Un abbraccio

  4. Ma sei bravissima! Mi piace questa tua versatilità, si percepisce bene la riflessione e il tempo che dedichi sia nel dipinto sia nella creazione culinaria. E’ sempre un piacere passare a trovarti. Buon fine settimana !

  5. Sottoscrivo in pieno il commento di Valentina.
    Anzi, aggiungo : Acky sei un mito !!!
    Altro che teatro nel tetro, qui c’è il food nell’arte e l’arte nel food, giocando su tanti livelli di contaminazione, ma anche molto di più: una sensibilità squisita, una mente libera da schemi, una personalità sfaccettata, insomma qui si respira una gran bell’aria, cara.
    My congratulations.
    (e con un post di cotanta bellezza hai pure partecipato al concorso e allora, no dico, ma che si vuole di più ???)
    Un bacio schioccante

  6. Meravigliose le foto e bellissima l’idea di coniugare l’arte la fotografia e la cucina! Mi piace questo filone… complimenti Acky e sempre un piacere passare di qui.
    Buon we, Marina

  7. @Angela: grazie! ma nn mi dire che il nome del tuo blog è proprio in onore di Tamara…! E la coincidenza che sei capitata a leggere il post sulle calle? devi avere ‘feeling’..l’hai fiutata a distanza! ^__^ vedi? abbiamo una cosa bellissima e importante in comune…!

    @accantoalcamino: grazie…ci leggo dentro…!

    @Ely: grazie, allora sono ancora più contenta di avertela ‘presentata’!

    @Stefania: vedi? senza sapere il significato..la bellezza è proprio ciò che mi ispira questo fiore…la semplicità raffinata…grazie per aver visto così a fondo da associarci il mio cake…

    @Valentina: ciao..grazie davvero…la gioia che mi mette l’essere percepita in questo modo da alcune di voi non hai idea…perchè è esattamente l’amore che ci metto che riuscite a capire a fondo..indipendentemente dal risultato (se poi è buono siamo più contenti^__^)

    @Marilù: grazie, guarda che il cake E’ dipinto! scherzo hi hi!!! grazie e buon fine settimana! ps: ho letto della partita di pallavolo! però nn mi hai detto dove abiti, se nn conosco il paese, almeno la regione!!

    @Marilì Gustoshop: leggi anche la mia risposta a Valentina perchè è pure per te..tra tutte e due nn so quella che mi ha fatto più commuovere…! L’affetto che traspare dal tuo commento è incredibile…oh ci dobbiamo incontrare…! ^__^

    @Lericetteditina: grazie …nn lo so se lo sono, se lo dici tu mi fido! :)))

    @Nel cuore dei sapori: prego, grazie per essere passata! spero sia stato un buon compleanno!

    @Valentina Brida: grazie per i complimenti e per essere passata anche tu a trovarmi. Benvenuta e a presto

    @Marina: allora approvato? guarda che mi manca tanto poco così per trasformarlo in una ‘rubrica’ eh! Già sto pensando a nuove realizzazioni…se vi piace proseguo ^__^

    @Angela: zumpa-pa zumpa-pa siamo la coppia-più bella-del-mooondoooo…! zumpappapà!

    @Cook is Good: ciao ragazzi, grazie! in effetti devo dire che nn è cresciuto molto (e inizialmente speravo che lo facesse) ma si vede che la mousse di piselli ha un po’ annientato il lievito ed anche la forma del cake nn ha giovato…ma nn tutti i ‘mali’ vengono per nuocere..nel senso che poi è venuto un risultato più corposo e molto buono. Buon we!!

    Eleonora: Grazie…e voi siete meravigliose qui a sostenermi in queste mie sperimentazioni!

  8. @Astrofiammante: ciao, sto notando che Tamara o non la si conosce affatto o la si conosce e la si ama…mi piacerebbe essere al tuo posto per riscoprirla di nuovo, pensa un po’! Poi lei come donna della sua epoca è stata trasgressiva e anticonformista, quindi veramente una gran donna! ciao Astro, grazie della visita e buon fine settimana!

  9. Una verdadera exquistez una espuma delicada de guisantes es muy rico,se ve muy lindo,una receta digna de copiar ,la haré,felicitaciones por tus premios ,fotos muy lindas de arte me gustan mucho,un post interesante

  10. bellissimo, stupnedo… complimenti! ho visto la pubblicità della mostra ma non mi ero mai avvicinata a questa artista. Devo dire che il tuo post mi ha molto incuriosita! Penso proprio di fare una visita a questa mostra. Ed il tuo dipinto…. meraviglioso come il tuo cake e le foto. Buon fine settimana.

  11. molto originale, il cake e anche la tua presentazione così artistica.
    La pittrice non la conoscevo ma i sui quadri non passano inosservati, li ricordo e li distinguo ogni volta che ne vedo uno
    BRAVISSIMA Acky!!

  12. Ciao! Sono contenta di conoscere te e il tuo blog. Grazie per essere passata! Avremo modo a Sorrento di conoscerci meglio! A presto! sTEFANIA

  13. @Rosita: grazie davvero Rosita per i tuoi complimenti molto apprezzati!

    @Amichecuoche: grazie! Sì Tamara vale la pena…peccato però che alla mostra nn ci sia l’angelo…

    @Speedy: molte grazie, molto contenta che sei passata a trovarmi!

    @Alessia: ciao ami, la mia ispiratrice! ^__^

    @Cinzia: sì è vero, quello che dici nn è insolito perchè in effetti i suoi dipinti sono più diffusi e conosciuti di lei…grazie per i tuoi apprezzamenti e per la tua visita. A presto

    @Lucia: e allora provane un pezzettino..tieni, vuoi? ^__^

    @Stefania: sì! saremo pure vicine di treno! che bello alè! ;-)

    @Joan: ciao my dear, thanks a lot!

    @Wanesia: piaciuto? sono contenta, grazie mille!

    @Symposion: sì!! vai assolutamente, anche se però l”angelo che ho dipinto anch’io nn c’è nella mostra…c’è un altro quadro che merita tantissimo, inedito (ho dimenticato di dirlo nel post) si chiama ‘ad Ida P.’

  14. Quelle calle sono bellissime, sono fiori che mi hanno semrep affascinato sin da piccola, mia zia le aveva in giadino e rimanevo incantata a guardarle. Squisiato anche il cake dai sapori primaverili. Voglia di pic nic…Un bacio, buona settimana

  15. Complimenti vivissimi,ma quanto sei brava,in tutto!!!!!
    Belle foto ei fiori sono favolosi!!!!Buona cucina e buona vita!!!!

  16. Grazie per la visita….la pasta e’ un misto di avanzi….ci sono fusilli bucati tagliatelle,penne,tubetti grandi,spaghetti.
    Amalgamati e cotti insieme indipendentemente dalla cottura…!!!!
    buon pomeriggio e buona cucina!!!

  17. @Federica: che carina piccola piccola dall’animo sensibile..:-) sì primavera, pic nic, in questo momento qui a Rm piove, facciamo una danza x farla fiorire di nuovo questa primavera…
    @Graal77: ah ecco cos’era!! Un mix, da piccola nn mi piaceva sai? Adesso invece ho completamente cambiato idea! Grazie!
    @Pilar: ma grazie a te, sia dei complimenti che di essere passata qui, sei benvenuta!

  18. Adoro Tamara!!! Bello che hai postato i suoi quadri, sono il top dell’eleganza!!! Bellissimo il tuo cake, molto lempizkiano!!! Complimenti cara e grazie per i tuoi auguri, apprezzo moltissimo!

  19. Bellissimo questo post!!! Anche a me piace molto Tamara e cercherò di andare a vederla…Delizioso il cake salato! Una presentazione davvero bellissima e originale!!! Un bacione…

    P:S. Hai ragione…i bicchierini sono di coin…proprio carini vero? Abbiamo gli stessi gusti…bacio!

  20. Ciao!!!!! grazie del commento lasciato nel mio blog!!!!!! e che bello scoprire il tuo! e proprio con questo post!!Mi piacciono tantissimo i quadri di Tamara.. una mia amica in casa ne ha 4! Tu hai una vena artistica da non sottovalutare! e sei bravissima anche a scrivere oltre che nella fotografia! Le calle… bellissimo fiore…! e insieme al tuo cake sembrano davvero un dipinto!!! Complimenti… tornerò spesso da te!!!! ciao e buona giornata :-)

  21. Ma ci sarà qualcosa che non saprai fare?? Eh?? ;-) Scrivere, scrivi benissimo, cucinare altrettanto, fotografare idem, ora scopro anche dipingere!! E pure bene! Ammazza!! Ma complimenti, sei davvero splendida in tutto :-) Il cake mi ispira tantissimo, lo riproporrò presto…grazie per questo bel post.
    A presto

  22. @Sara Favilla: Tamara docet! :-)il cake in realtà è abbastanza casuale, cercavo qualcosa che entrasse nella scatola regalo della foto…forse in tema di eleganza potevo fare di meglio!! :-) grazie baci

    @Sognando dolcezze: :-D nn mi parlare di chi ha la testa nn si sa dove perchè io sono al numero uno! grazie

    @Patrizia: sì devi andarci tu che sei a Roma…! nn puoi perderla! i bicchierini di coin sono troppo carini, ma soprattutto è molto originale come li hai riempiti!

    @Claudia: una marea di complimenti che mi prendo volentieri! :-D sono contenta di sapere che la maggior parte di voi conoscono Tamara. Grazie e spero di rivederci presto, anche io ripasserò presto a trovarti, quindi…nn ci perderemo di vista!

    @Le ricette dell’Amore Vero: ciao Daduzza, che bello che mi sei passata a salutare thanks baci!

    @Meg: ciao! una specie di mini bento, nn ci avevo pensato! grazie benvenuta!

    @Rosalba: hi hi hi ….ti sei dimenticata i miei bijoux! :-))) sì c’è: è il cucito! quello nn mi diren niente è una lacuna da colmare…:-))

  23. ciao Acky, mannaggia a me, mi sono persa il giochino! Tamara de Lepicka era bravissima ed il suo modo di dipingere mi ha sempre affascinato. Ma quel quadro l’hai dipinto tu? Ho capito bene? Ma sei bravissima! Ora ti scopro anche pittrice, oltre che fotografa e “cuciniera” d’eccezione!
    E’ molto bella la tua idea di fondere cucina ed arte; sono molto curiosa di vedere come si evolverà la faccenda…
    Scusa, ma quei fiori di geranio ritratti vicino al tuo fantastico pane con cipolle, che varietà sono? Hanno una tinta che “buca il video” (beh, le foto le hai fatte tu!).
    Noto che non ho ancora detto una parola sul cake… ma per quello non c’è bisogno, sai già, come me, che è ottimo!
    Un bacione e brava brava brava

  24. ciao Acky, grazie di avermelo fatto notare, ho visitato le tue gallerie! In particolare quella pittorica è davvero bella… e pensare che hai come sottotitolo art, food and craft! Che sbadata a non notarlo (veramente avevo pensato più ad un’allusione alla fotografia). Sei davvero brava, artista a 360 gradi! Io mi diletto un po’ con la ceramica (non pittura bensì manufatti) e vetro. Per la casa nuova mi sono fatta una vetratina che io trovo molto carina…
    Per l’angel food cake non credo che il cremor tartaro abbia la funzione lievitante (come dici tu ce l’ha se reagisce con qualcosa di “basico” come il bicarb) bensì solo di aiuto alla montatura delle uova (stabilizza gli albumi); stessa funzione con succo di limone o altro acido (es citrico).
    Mi propongo di venirti a trovare più spesso, mi piace davvero la tua fusione tra cucina e arte; è che in questo periodo sono davvero incasinata…
    Un bacione e a presto

  25. MA ciaooooooo….è un piacere conoscerti!!!! Grazie x essere passata dalle mie parti…ti seguirò volentieri anche io, il tuo sito è bellissimo!!!! le tue foto sono straordinarie al contrario delle mie che lasciano il tempo che trovano…non so davvero come fai!!! visto che oltre tutto siamo anche vicine di casa e condividiamo la stessa passione..io direi che siamo un passo avanti!!! :) Ti auguro una buona giornata!!!!!

  26. @la creatività e i suoi colori: E’ un vero piacere, altrimenti nn avrebbe senso!

    @Fausta: scusa il mega ritardo nella risposta ma mi sa ke pure tu stai bella incasinata e mi puoi capire. Grazie x i tuoi apprezzamenti sempre sensibili e approfonditi…per l’angel food allora mi sa che nn ho letto bene la tua ricetta, perchè mi era parao nn ci fosse il lievito, così mi sn domandata cm avesse fatto la tua a crescere! Ecco il motivo della mia domanda! Baci e buon we! Sei di trasloco?

    @Serena: yuppi! Visto che begli incontri sul web? :) a Roma anche abitando vicine nn ci saremmo mai incontrate! :)

    @Gianni: mi prende così a volte! Vado a momenti! :) grazie ragazzo :)

    @Giovanna: ahhh storico dell’arte! Allora se lo apprezzi tu, vale di più! ^__^

  27. beh il tuo blog è relamente artistico, a partire dalla tue meravigliose foto!!! e che dire di questo cake? me lo copio e lo provo al più presto, è invitantissimo!!!
    grazie per essere passata dal mio blog, così ti ho scoperto!!! ;)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.