Devil’s Food Cake: anche con Bimby

 

 

Certe piccole coincidenze vale la pena raccontarle: l’altro ieri, tornando a casa, stavo decidendo cosa preparare per il Capodanno che avremmo dovuto festeggiare da Giusy, se non fosse che poi mi è venuta la febbre a 38: decidevo se imbattermi nella Devil’s Food Cake, che non avevo mai sperimentato prima, oppure se andare più sul sicuro con una torta già provata, quando, non appena formulata questa riflessione nel mio cervello, alzo gli occhi e giuro che mi imbatto in questa insegna:

è un parrucchiere vicino casa mia che non avevo mai notato prima! eppure adesso mi resterà in mente come  il-parrucchiere-che-ha-scelto-il-mio-dolce-di-Capodanno-Devil’s-Food-Cake!

Il Devil’s Food Cake è un dolce americano nato in opposizione all’ Angel Food Cake e di cui esistono varie versioni, anche se quella originale è la versione con il caffè. Su internet ho trovato tante ricette, tutte diverse, ma tutte o quasi erano più torte al cioccolato classiche con panna, mentre solo poche seguivano la ricetta originale, che si differenzia dalla torta al cioccolato classica per l’assenza di cioccolato fuso (c’è solo il cacao in polvere) e per la presenza del caffè. Quella che mi è parsa migliore è la ricetta riportata e tradotta da Zifania sul sito di Gennarino, presa dal David Lebovits Blog (blog di cucina superlativo!). Io ho usato questa ricetta di Devil’s Food Cake, e ringrazio soprattutto loro per averla fornita, perchè a cosa fatte posso dire che è venuta terribilmente buona e che si sente il retrogusto del caffè a cui tenevo tanto. Premetto però di averla riadattata leggermente, prima di tutto arrotondando le dosi, perchè, non me ne vogliate, ma come ho già detto in altre ricette trovo disincentivanti le ricette che parlano di 192 gr o di 199 ml: la vita è già tanto complicata di suo che non mi pare il caso di complicarsela inutilmente in cucina, nelle attività che facciamo per passione o per sfogo dal tram-tram quotidiano! Ho poi sostituito lo zucchero bianco con lo zucchero bruno di canna, e inserito l’uso del Bimby. Infine, invece di guarnirla classicamente alla panna e alla glassa di cioccolato, l’ho fatta a ciambellone e l’ho accompagnata con la famosa composta di frutta, che fa tanto Capodanno!

Gli

ingredienti:

60 gr di cacao amaro in polvere,

190 gr di farina “00” (o cmq farina debole),

due pizzichi di sale,

1 cucchiaino di bicarbonato,

1/2 cucchiaino di lievito in polvere,

110 gr di burro a temperatura ambiente

300 gr di zucchero

2 uova grandi

120 ml di caffè

120 ml di latte

In una terrina, setaccia insieme il cacao, la farina, il bicarbonato, il sale e il lievito.
Nel boccale del Bimby , dopo aver “polverizzato” lo zucchero di canna a vel. 9 per 30 secondi, unire il burro ed amalgamare a velocità 3/4 per circa 3 minuti. A velocità 2 aggiungi le uova, una alla volta e continua finchè non sono completamente assorbite.

Aggiungi la metà del composto asciutto setacciato e porta a velocità 3, un minuto. Aggiungi il caffè e il latte: vel. 3, 30 secondi. Finisci aggiungendo la metà rimasta del composto asciutto: vel. 3, un minuto. Passa a velocità 4 per un’altro minuto. (E’ più difficile a dirlo che a farlo).

Versa il tutto in uno stampo per ciambellone di circa 20 cm precedentemente imburrato e infarinato (ahimè non me la sono sentita di usare lo stampo originale dell’Angel Food Cake, ma la prossima volta ci proverò!) e inforna in forno ventilato preriscaldato a 180°.

Se vuoi, guarnisci come ho fatto io con la composta di frutta! Che ne pensi??

P.S.: chi ha notato che l’elenco degli ingredienti è casualmente a forma di albero di Natale? hi hi hi

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.