Finger food di baccalà e crema di broccoletti

 

Eccoci alla prima tappa di Gente del Fud, alla ricerca dei prodotti di eccellenza del territorio. Il mio occhio cade e si sofferma su uno dei miei ortaggi preferiti, in questo momento fuori stagione: il broccoletto. Tramite un’amica vengo a sapere che in quel del lago di Bracciano, a pochi chilometri da Roma, c’è la patria del ‘broccoletto d’eccellenza': Anguillara Sabazia. Una lacuna decisamente da colmare, visto anche quanto frequento quella zona. Così, tra le le 1000 cose interessanti imparate, che a fine settembre saranno disponibili nel portale di Gente del Fud, c’è che il broccoletto di Anguillara ha ottenuto nel 2005 il riconoscimento di Prodotto Tipico della Regione Lazio.  

Ma dato che la degna conclusione di un approfondimento culinario è s-e-m-p-r-e un assaggio e una ricetta, come rimediare al fatto che, in questa stagione, di broccoletti freschi non c’è ombra?? La soluzione, fidatevi, c’è. E il barbatrucco se l’è inventato un gruppo di amici di Anguillara, insieme nell’azienda Orti di Anguillara, che oltre a coltivare circa 2 ettari di broccoletti in modo tradizionale, hanno messo a punto la ricetta ideale della crema di broccoletti, cosi che  il gusto ed il profumo di questa verdura tipicamente invernale possano scendere in campo in ogni stagione a deliziare i nostri palati ‘sopraffini’.

L’abbinamento che ho scelto per la crema di broccoletti, proprio per accentuare questo contrasto ‘stagionale’ in una ricetta, è il baccalà, altro protagonista delle tavole tipicamente invernali.

 

 

Direi ‘ingiusto’ protagonista in questo caso, perchè il baccalà non è stagionale, ma sicuramente ‘va di moda’ d’inverno. Trovarlo non è stato facile, mentre sentirsi rispondere ‘noooo il baccalà non me lo mandano proprio in questo periodo’ mi ha fatto inizialmente sentire come se stessi cercando il panettone ad agosto (lasciamo pure perdere che noi, Gente del Fud, il panettone ce lo siamo gustato pure a Sorrento qualche settimana fa!).

Perchè questa chiusura mentale mi domando? Come sempre il web arriva a soccorrermi, svelandomi che molti chef stanno riproponendo il baccalà come piatto dell’estate, cucinato per benino, alleggerito, sotto forma di antipasto, spuma, mousse, pizzaiola e chi più ne ha più ne metta.

Queste sono le mie due versioni con la crema di broccoletti. Entrambe da servire come antipasto o finger food, ma se dovessi sceglierne una tra le due…a mio gusto sceglierei i bicchierini, perchè mi piace discernere i sapori sia del baccalà che della crema di broccoletti. E voi quale preferite????

 

 

Bicchierini di spuma di baccalà e crema di broccoletti

400 gr di baccalà dissalato e ammollato – 180 gr crema di broccoletti al naturale – 100 gr latte – olio evo q.b. – 1 spicchio d’aglio

Cuocere il baccalà a pezzi in acqua bollente per 10 minuti. Scolare bene, togliendo sia la pelle che le lische. In una padella rosolare l’aglio in un filo d’olio e aggiungere il baccalà. Unire a filo il latte, poco alla volta, mescolando continuamente, fino ad ottenere una crema. Far intiepidire e frullare con il mixer fino ad ottenere un  composto spumoso. Distribuire nei bicchierini unostrato di spuma di baccalà e uno strato di crema di broccoletti, alternandoli fino a riempire i bicchierini, come nella foto. I bicchieri possono essere preparati quanche ora prima di essere serviti. In questo caso andranno se conservati in frigorifero e poi lasciati a temperatura ambiente circa mezz’ora prima di servire.

 

 

 

Mini vol au vent alla crema di baccalà e broccoletti

400 gr di baccalà dissalato e ammollato –  180 gr crema di broccoletti al naturale – 100 gr di latte – olio evo q.b. – 1 spicchio d’aglio – pepe rosa (un grano per ciascun mini vol-au-vent)

 

 

Cuocere il baccalà a pezzi in acqua bollente per 10 minuti. Scolare bene il baccalà, togliendo sia la pelle che le lische. In una padella rosolare l’aglio in un filo d’olio e aggiungere il baccalà. Unire a filo il latte, poco alla volta, mescolando continuamente, fino ad ottenere una crema. Aggiungere verso la fine la crema di broccoletti e ‘mantecare’. Far intiepidire il tutto e frullare con il mixer. Riempire le cialde o vol-au-van, decorare ciascuno con un grano di pepe rosa e servire immediatamente.

 

32 thoughts on “Finger food di baccalà e crema di broccoletti

  1. Io li mangerei volentieri tutti e due!! Anche se il bicchierino forse lo gusterei di più! L’iniziativa di Gente del Fud è davvero un’idea eccellente. Sto imparando un sacco di cose su prodotti tipici nostri italiani che neanche immaginavo! Spero presto di poter scrivere anche io qualcosa….magari appena andrò in ferie, ahimè quest’anno forzate e definitive ;-)
    Baci e buon fine settimana

  2. che meraviglia…non saprei cosa scegliere…posso assaggiarli tutti e due?! ;)
    e complimenti per la pazienza nel trovare ingredienti “fuori stagione”! :D

  3. Acky ma che bello, era da tanto che dovevo leggerti sia sul tuo blog che di passaggio sul mio. Haifatto delle preparazioni finger food eccezionali e di gran classe. complimentoni

  4. Ciao Acky, bentornata! Mi mancavi un po’, infatti ora che vengo a trovarti, mi metti sotto il naso queste cosine.. troppo brava! bacione!!

  5. Che meraviglia per i miei occhi, sono foto stupende!! E tu sei sempre bravissima nella cura dei dettagli delle ricette e delloo stile. Un bacio, Vale

  6. @Rosalba: mannaggia x le ferie ‘forzate’ …peró scrivere qcosa in gente del fud potrebbe essere un piacevole passatempo…ti aspetto! 

    @Imma: grazie, sono entrambi lì x te x essere spazzolati…almeno virtualmente! 

    @Silvia: ciao cara, che bello averti da queste parti, grazie x il fashion! Devo passare anch’io a sbirciare cosa hai scovato tu!

    @Fr@: allora meglio così! ^__^

    @Wanesia: ma grazie di questi complimenti bellissimi…se le foto fanno questo effetto vuol dire che sono riuscita nell’intento…;-)

    @Gloria: certo che puoi! :) grazie! 

    @Stefania: ciaooo! Sì anche io è un po’ che manco dal web e mi dispiace sia scrivere meno che leggervi meno …ma più tardi passo a salutarti! 

    @Cinzia: mamma mia ragazza anche voi mi siete mancati tanto! Speriamo di riuscire ad essere più costante! Vengo subito a sbirciare cosa hai fatto in tutto questo tempo! Un bacio

    @Sulemaniche: che sapore squisito i broccoletti….! Grazie :)

    @Vale: grazie cara, era tanto che nn ero sul web, ma ora ci siamo linkate pure su fb e non ci perdiamo di vista :))

  7. Felice di ritrovarti e con quali preparazioni… dovendo scegliere preferisco i vol au vent al bicchierino, ma solo dovendo perchè chiaramente mengerei entrambi ocn mia groosa soddisfazione!
    Bella questa iniziativa di Gente del Fud, un bacio

  8. Ma ciao!! Che piacere conoscerti, e per questo: grazie di essere passata da me! Mi ha colpito quello che scrivi sul tuo profilo: anche per me i 30 anni sono stati una svolta assolutamente in positivo!! Ti dico poi che adoro quel presepe vivente che è Anguillara, specialmente d’inverno e rimpiango un magnifico ristorantino che c’è lì quando però era gestito da un bravissimo chef che ora è volato, giustamente, per altri lidi.
    Sicuramente lo conosci anche tu.
    Infine: questi bicchierini e i vol au vent mi sembrano davvero spettacolari, davvero gustosi e di alta classe!
    …..Può bastare per aver deciso di seguirti?!
    Ciao, grazie ancora

    P.S.: la via dei negozi, per l’occasione, era viale marconi…ma ovviamente ce ne sono tante altre per ogni evenienza, umore e pretesto!..quest’ultimo poi non manca mai!

  9. Carissima è un po’ che manco qui, sempre incasinata come sono, ma tornare è così piacevole, ma così piacevole…
    Mi sto godendo queste foto splendide e le tue creazioni che sarei capace di spolverare in un battito di ciglia.
    Un abbraccio
    P.S. L’accostamento baccalà/broccoletto lo trovo davvero azzeccato, sono due sapori forti eppure il connubio mi sa di delicato e armonioso. Poi i broccoletti di Anguillarra sono una scoperta ! Devo andare a farne scorta…

  10. Ciao Aky, viva il broccoletto. Una verdura considerata povera ma a mio avviso nobile per il sapore ricco e intenso. Splendido il vol au vent con spuma di baccalà e broccoletti. Da mangiare con gli occhi. E dei bicchierini vogliamo parlarne? Ti abbraccio, Pat

  11. ma come il baccalà non è un piatto dell’estate?? così buono lo mangerei sempre :)
    beh in quanto a scegliere non mi mettere in imbarazzo io li mangerei entrambi e facendo diverse volte il bis :P
    trooooppoooo buoni!

  12. Molto interessante quello che hai scritto, riguardo le ricette, abbinamento sicuramente da provare, a me piacciono entrambe… però ho una certa passione per i bicchierini :) Complimenti! Ciao Liz

  13. @Salamander: grazie!

    @Marina: sì che bello esser tornata tra voi…! Mi siete mancate! 

    @amichecuoche: grazie my girls! Allora un punto ai vol au vent! :) mi sa xhe vincono cmq i bicchierini…! :)

    @Luna: sì direi che di cose in comune ne possiamo già contare parecchie! Chissà se ci sono stata a quel ristorantino? E’ pur vero che io ci sto soprattutto di giorno, al lago, e frequento poco i ristoranti lì. Ma potrebbe essere uno che ha la terrazza vista lago…! Quanto a viale Marconi io ci sto abbastanza vicino xchè sn dell’eur! E tu? Baci

    @Marilì: bella…a chi lo dici! Io pure sn stata un po’ assente, ma il tempo nn basta mai. E’ proprio come dici tu, l’accostamento è ardito ma piacevole…e chi l’hai poi detto che bisogna accostare sempre i constrasti? Da provare, di sicuro i broccoletti di Anguillara. Bacio e a presto

    @ Ghunter: grazie mille, w gente del fud! :)

    @ Pat: eh sì, hai proprio ragione, viva il broccoletto! Il suo sapore amaro mi fa impazzire…grazie x i tuoi complimenti sempre dolci e sinceri :))

    @Symposion: ciao Gio! Certox te è estivo xchè vivi in una terra ‘intelligente’ che lo apprezza in tutte le stagioni. Beatoooo! Grazie niente imbarazzo, vada x entrambi! :)

    @Sognandodolcezze: grazie!

    @Liz: ciao bella, che piacere riaverti qui! Sn contenta che hai trovato  utile quello ke ho scritto, se no che senso ha? Grazie, mi sa che i bicchierini sono ufficialmente ‘vincitori’ di questo mini-torneo :-) 

  14. ma che meraviglia!! anch’io propendo leggermente per il bicchierino, da gustare cucchiaino dopo cucchiaino scegliendo di assaporare un sapore alla volta o di mischiarli insieme. bravissima come sempre! ciao e buon we!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.