Insalata di asparagi e feta – Asparagus and feta cheese salad

3960-copiaweb2

 Scroll down for English recipe

Confesso, in questo sono un maschiaccio: odio le calze lunghe che ti arrivano fino alla vita. Mi spezzano la pancia in due mega rotoli (mai andati via dopo la gravidanza!), mi danno fastidio sulle cosce e le trovo costringenti da morire. In più vivo a Roma, ed il clima non é mai particolarmente freddo da doverle indossare.

Adoro le parigine o le calze a gambaletto, non quelle oscene da femmina leggere come una calza lunga per intenderci, ma proprio i calzini da maschio, pesanti e possibilmente a righe colorate e sdrammatizzanti. Tipo questi, per intenderci. Che uso tutto l’inverno.


Eppure ieri al lago, in un giorno di fine aprile e primavera inoltrata …che mi è toccato fare? Risposta ovvia, comprarmi un maledettissimo paio di calze lunghe. E mica in una delle varie catene di negozi dove spendi due lire, che ci si poteva pure stare. No! Mica ci sono questo genere di negozi nel paesino più vicino. Qui c’é la merceria, quella con le vetrine di 50 anni fa, ma che i prezzi invece sì che li ha aggiornati, eccome!
Causa freddo, umidità penetrante nelle ossa, febbre, incimurrimento acuto, tossechenonsenevapiù, ho dovuto cedere

1) ad un ‘bel’ paio di calze color MARRONE (le uniche rimaste, non ci si crede! Colore che peraltro io letteralmente ODIO)

2) ad una elegantissima e chic-issima canottiera misto lana nera, che manco mia nonna indossava.

In pratica la controfigura di Fantozzi. Il tutto per la modica cifra di 17 euro (!!), e pure con lo sconto!! Ovvio. La superproprietaria del negozio ottantenne mi ha tolto ben 1 euro, sottolineando che mi aveva trattato un gran bene. Io zitta, basita, esterrefatta, con un filo di voce e stanca da morì, avrei accettato qualsiasi cosa in quelle condizioni. 


A Mr L l’ho celato (ho pure pagato col suo portafogli, chè mi ero scordata la borsa) che ho speso ben 17 euro per vestirmi con un delicatissimo abbinamento intimo marrone-nero che scaccerebbe pure uno spaventapasseri….e già sto studiando il modo per celargli per sempre anche l’affascinante completino.

Ho pure pensato che a questo punto, già che c’ero, mi potevo comprare anche un bel paio di mutande a vita alta color rosa carne da abbinare con le calze. Avrei di certo completato l’opera della serie ‘come sentirsi Bridget Jones in poche mosse’.

In compenso però ora sto al calduccio…;-)

Va bè, come al solito, se mi avete retto e letto fin qui…ecco una ricetta di stagione da provare subito e in poco tempo, anche questa senza spignattamenti. Perché dopo Pasqua ci vuole anche un po’ di sana disintossicazione….

Ultimamente ho scoperto che la feta, formaggio che vive prevalentemente in classicissime insalate greche, é invece davvero buonissima con ingredienti del tutto inaspettati, come gli asparagi, le fragole oppure altri cibi aciduli e di contrasto con la sua forte sapidità e granulosità. La feta assume, combinata con i giusti ingredienti, un gusto dolce e burroso, ed una consistenza cremosa e piacevole al palato.

Con gli asparagi poi è una doppia scoperta, perchè pure loro li vediamo girare un po’ sempre nelle stesse salse. Il tutto condito con l’aceto balsamico e la nota croccante necessaria dei semini di sesamo.

Insomma: provare per credere.

 

Difficoltà:

facile – si può preparare prima

Preparazione: 10 min. Cottura: 15-20 min.

 

 Ingredienti

Per 3-persone:

2 mazzi di asparagi (ca. 800 g) – 150 g di feta – 2 cucchiai di sesamo – olio extravergine d’oliva – aceto balsamico-sale

 

Procedimento:

Lava bene gli asparagi ed elimina la parte più dura del gambo. Taglia le punte degli asparagi. Riduci i gambi a rondelle di circa 2 centimetri di spessore. Lessa i gambi in acqua bollente salata per 5-7 minuti, aggiungi le punte degli asparagi e prosegui la cottura per altri 5-7 minuti. Scola il tutto e tieni da parte.

Nel frattempo sbriciola la feta grossolanamente e tosta sul fuoco dolce i semi di sesamo in una piccola padella antiaderente per alcuni minuti, girando continuamente.

Servi l’insalata di asparagi condendoli con la feta, i semi di sesamo, l’olio e l’aceto balsamico, a piacere.

Ricetta pubblicata sul mensile ‘A Tavola’, aprile 2014. 

 

Ingredients

Servings: 3-4

2 bunches of asparagus (about 800 g) – 150 g feta cheese – 2 tablespoons sesame seeds – olive oil – balsamic vinegar – salt

Directions:

Wash the asparagus and eliminates the hardest part of the stems. Cut the asparagus tips. Cut the stems into rounds about 2 inches thick. Add the stems in boiling salted water and cook them for 5-7 minutes, add then the asparagus tips and continue cooking for another 5-7 minutes. Drain and keep aside.

Meanwhile, crumble the feta and toast on low heat the sesame seeds in a small frying pan for a few minutes, stirring constantly.

Serve asparagus salad with feta cheese, sesame seeds, olive oil and balsamic vinegar.

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.