Omini (e donnine!) pan di zenzero

gingerbread-biscuits-17-1blog

In questi ultimi giorni l’atmosfera natalizia qui a casa si è davvero scaldata. Abbiamo preparato l’albero e iniziato alcune decorazioni, con il sottofondo musicale di Frank Sinatra e altre compilation di Natale a tutto spiano… Insomma il mood natalizio è ufficialmente in noi! Se andiamo avanti di questo passo tra due settimane avremo la nausea del Natale! :-)

E come ricette natalizie io e la mia piccolina abbiamo preparato questi biscotti omini di pan di zenzero di tutte le dimensioni. Con questi stampini finalmente l’omino di pan di zenzero non è più solo, perché è affiancato da una bella donnina! una volta cotti li abbiamo decorati con la ghiaccia reale e qualche confetto di zucchero.

gingerbread-biscuits-22-1blog

Per la ricetta sono partita dalla pasta frolla di Luca Montersino e l’ho rivisitata per adattarla a quella speziata degli omini pan di zenzero. Sono stata felice del risultato, testato anche da mia figlia:  se la pasta frolla ha retto alle sue manine operose vuol dire che era bella soda! Guardate questa foto!

gingerbread-biscuits-8-1blog

Vi lascio la ricetta e intanto vi offro qualche omino con un bel cappuccino! Ah dimenticavo: voi ce lo volete il cacao sul cappuccino?! :)

cacao-e-pandizenzero-web

 Omini e donnine pan di zenzero

500 g farina debole – 100 g zucchero a velo – 80 g di zucchero di canna – 250 g di burro – 1 cucchiaino raso di zenzero in polvere – 1 cucchiaino raso di cannella – 1/2 di cardamomo – 1/2 chiodi di garofano – 1/2 noce moscata – 4 tuorli – 50 g di miele di bosco (o altro miele scuro, come quello di castagno)

Per la glassa:

250 g di zucchero a velo – 1 albume d’uovo – gocce di succo di limone 

Confettini di zucchero, per decorare

Procedimento:

  1. Taglia il burro a dadini. In una ciotola metti il burro, lo zucchero bianco e lo zucchero di canna, la farina e tutte le spezie. Con le dita di una mano comincia a lavorare  gli ingredienti nella ciotola, pizzicandoli con la punta delle dita, in modo da ottenere un impasto sabbioso. Se possibile usa un guanto usa e getta in lattice. In questo modo la lavorazione sarà più stabile e il composto non subirà un eccessivo innalzamento di temperatura.
  2. A questo punto unisci all’impasto i quattro tuorli ed il miele. Amalgama velocemente. Una volta ottenuto un composto omogeneo, forma un panetto e avvolgilo nella pellicola trasparente oppure nella carta forno e lascialo riposare in frigorifero per almeno un’ora. 
  3. Trascorso il tempo del riposo, dividi l’impasto in quattro parti. Lavorane una, rimettendo le restanti in frigorifero. In questo modo il resto dell’impasto manterrà la temperatura giusta per poi poter essere in seguito lavorato. Stendi l’impasto con il matterello su un piano di lavoro leggermente infarinato, oppure tra due fogli di carta forno, ad uno spessore di 4 millimetri e, con l’aiuto dei tagliabiscotti a forma di omino e donnina (o quelli che preferisci), ricava dall’impasto le formine. Se una volta steso l’impasto dovesse risultare troppo morbido potrai rimetterlo in frigorifero per alcuni minuti per farlo rassodare, steso su un foglio di carta forno ed appoggiato su una teglia. Una volta ritagliati gli omini e le donnine pan di zenzero, disponili su una teglia, ricoperta di carta forno e lasciali ‘rassodare’ in frigorifero mentre lavori la restante pasta frolla e prepari gli altri biscotti. il passaggio in frigorifero servirà a far mantenere al biscotto la sua forma durante la cottura.
  4. Cuoci in forno preriscaldato a 180° C gli omini e le donnine di pan di zenzero su una teglia ricoperta di carta forno (meglio ancora su un tappetino da forno) per un tempo che può variare da 10 a 15 minuti a seconda della dimensione degli omini. Data la quantità di impasto, dovendo cuocere i biscotti a più riprese, sarà consigliabile suddividerli per dimensioni, infornando insieme quelli con dimensioni simili.
  5. Una volta sfornati, attendi un minuto e trasferisci i biscotti pan di zenzero su una gratella e lasciali raffreddare completamente.
  6. Per la glassa setaccia lo zucchero a velo e montalo in planetaria con l’albume d’uovo. Utilizza la foglia (frusta a ‘k’) per impastare e fallo ad una velocità media per 4 minuti circa. Controlla la consistenza della glassa che, per ‘scrivere’, cioè per essere utilizzata per piccole decorazioni sugli omini, dovrà avere una consistenza piuttosto soda. Se aggiungerai qualche goccia di succo di limone conferirai lucentezza alla tua glassa. 
  7. Con l’aiuto di un sac a poche dalla punta tonda molto fine (1mm circa) decora gli omini e le donnine, utilizzando dei confettini / cuoricini di zucchero bianchi e rosa come in fotografia.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.