Risotto al cavolo viola, birra rossa e rosmarino

Riso-cavolo-viola_momobis_WEB_DSC_0128

E’ sempre una gran soddisfazione quando Mr G assaggia e gradisce le novità nel piatto! Questa volta ancora di più perchè non avrei mai pensato che potesse mangiare di gusto il cavolo viola…
In effetti il cavolo/verza non è un ingrediente molto versatile in cucina. Almeno per me. Ed era la prima volta che provavo a farne un risotto. Lo consiglio davvero, è insolito e da provare. E poi ripetere :))

Essenziale – secondo me – la nota del rosmarino!

Risotto al cavolo viola, birra rossa e rosmarino

Ingredienti (X 2 persone):

- 200 g di riso ribe

- 250 g di cavolo viola

- 1 bicchiere di birra rossa

 

- brodo vegetale (o acqua) q.b.

- 1 cipolla rossa di Tropea

- qualche rametto di rosmarino

- olio evo

- sale & pepe

- parmigiano grattugiato a piacere 

Riso-cavolo_Web_DSC_0129

Procedimento:
Trita la cipolla e soffriggila leggermente in poco olio. Aggiungi il riso e fallo tostare, quindi sfumalo con la birra rossa, abbassa la fiamma e aggiungi i rametti di rosmarino lavati e asciugati. Procedi quindi fino a fine cottura come per un normale risotto, aggiungendo ogni volta un mestolo di brodo (o acqua) e mescolando fino all’assorbimento. A cottura ultimata aggiusta di sale e pepe e, a piacere, manteca a fuoco spento con del parmigiano. Servi immediatamente.

3 thoughts on “Risotto al cavolo viola, birra rossa e rosmarino

  1. Buongiorno Angela :) ciaooo.
    Altri blogger mi hanno chiesto di inserire la loro ricetta nella raccolta CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE, così ho rivisto le ricette già in lista e son ripassata da qui.
    Volevo chiederti, visto che non è ancora stato fatto, se potessi inserire il banner della raccolta sia nel post, sia sulla colonna laterale del tuo blog, così da permettere a tutti i tuoi visitatori di poter conoscere questa iniziativa e di poterne far parte.
    Certa della tua collaborazione, ti ringrazio in anticipo e aspetto nuove ricette….
    A prestooooo :)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.