Spaghetto con bottarga di muggine e pomodori verdi in solitaria

Toc toc…toc toc…c’è ancora qualcuno qui? Se così non fosse non vi biasimerei…sono sparita senza lasciare traccia, lo so. E’ che la vita in questi ultimi mesi per me è stata densa di eventi, alcuni belli… ma purtroppo altri anche molto brutti. Ma quello che essenzialmente ha causato la mia assenza è bello, più che bello: forse avrei potuto scrivere sul blog ‘CHIUSO PER NAUSEE’ e avreste capito subito … :) :) :)

Ebbene sì, mentre sono qui a Roma col pancione a lottare contro questo caldo africano infernale, stesa sul divano a sonnecchiare insieme a Pachino e fare copertine a maglia (lavoro piuttosto rinfrescante…), all’improvviso si fa l’ora di pranzo, ma in frigo risuona il vuoto cosmico ed io ho pochissime energie. Poi lo vedo, lì giù, quasi sul fondo del frigorifero: un piccolo barattolino di bottarga di muggine dimenticato, un briciolo di Sardegna in casa mia. Mi affretto a guardare la scadenza e..yuppiiii non è scaduta! In meno di 20 minuti il pranzo è fatto, senza sforzi e con grandi risultati, che goduria! E di colpo una sensazione ormai dimenticata: il gusto (non la nausea) per il cibo, per le cose semplici, per gli ingredienti di stagione, per la cucina e i piatti che ti stupiscono all’improvviso. E penso a questo mio angoletto, a quanto mi è mancato e a quante giornate difficili mi ha aiutato a superare con la sua (la vostra) compagnia.

E allora eccomi qui, in una pausa da nausea e reflusso (!) che speriamo duri il più possibile. E siccome resta il fatto che posso mangiare poco, che questi spaghetti che ho preparato li ho fatti (e mangiati, e goduti) in solitaria…ho pensato di proporveli così, in mono porzione: una coccola solo per voi, che vi consiglio di concedervi. PS: questa ricetta è per gli amanti del peperoncino, senza di illo non è cosa…:)

Spaghetti alla bottarga di muggine e pomodori verdi

Ingredienti (x 1 persona)

100 g di spaghetti – 1 pomodoro verde piccolo – 2 cucchiaini di polvere di bottarga di muggine – 1 spicchio d’aglio – 3 cucchiai d’olio – peperoncino (a volontà)

Preparazione

In una padella rosolare l’aglio nell’olio per alcuni minuti, aggiungendo il peperoncino. Unire il pomodoro verde tagliato prima in quarti e poi a fettine sottili (in modo che si possa cuocere rapidamente), abbassare la fiamma e lasciar andare per 5 minuti, finchè i pezzettini di pomodoro non si saranno ‘appassiti’ (devono comunque rimanere interi).

Aggiungere la  bottarga, tenendone da parte un po’ da aggiungere alla fine.

Nel frattempo cuocere gli spaghetti in acqua bollente salata per il tempo previsto sulla confezione, scolarli al dente e ripassarli nel condimento di bottarga e pomodori verdi. Saltare, spolverare con altra bottarga e gustare!

Ps.: il basilico in foto è decorativo, ma  a piacere si potrà aggiugere al condimento a fiamma spenta.

Ciao papà, addio…anzi, un bacionissimo.

18 thoughts on “Spaghetto con bottarga di muggine e pomodori verdi in solitaria

  1. Ciao Acky, sapessi quante volte ti ho pensata, avevo anche pensato alla nausea ma non questa che ora leggo, meglio così, io ti abbraccio non forte per non “far male”, con affetto Libera.

    1. cara Libera, anch’io ti ho pensato tanto, che piacere che sei passata! ahhaahah ho capito di che nausea parli…ma questa l’è peggio! :) anche io ti abbraccio, forte però! ;-)

  2. Ciao,
    Sono appena capitata sul tuo blog e già mi piace molto. Bella questa ricettina, mi piacciono le cose semplici. Poi volevo dirti: Auguroni per la bella notizia.
    Ciao.

  3. bentornataaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa, ho letto che sei stata assente per “giusta causa”, auguri! Questo spaghetto mi ispira proprio, domani compero gli ingredienti e me lo preparo pure io…Un abbraccio SILVIA

  4. ciaooooo grazie! sì, lavorativamente parlando è proprio corretto! :) cmq fammi sapere se provi la pasta, a me che piacciono i gusti un po’ ‘acido-amari’ ha fatto impazzire! :)

  5. E’ tornato il mio tesoro!! Ma come monoporzione, invece di raddoppiarle me le dimezzi?? Baciotti tesora, mi sei mancata! :)

  6. Hai ragione!! Allora diciamo x 1 ma moltiplicato…6! Sarà sufficiente?? Grazie tesoro della visita e del..tifo! Ne ho bisogno:))

  7. Ciao Acky, complimenti per la bellissima fotografia che rende la ricetta ancora più invitante!
    E’ passato un secolo da quando ci siamo conosciute, durante le due giornate di Gente del Fud. Matteo è nato lo scorso 2 novembre e ora ha 10 mesi.
    Un caro saluto!

  8. I leave a comment when I like a post on a blog or I have something to contribute to the conversation.
    It’s caused by the passion communicated in the post I browsed. And after this article Spaghetto con bottarga di muggine e pomodori verdi in solitaria | Ackyart – Art, Food & Craft. I was actually moved enough to post a thought ;-) I do have a few questions for you if it’s okay.

    Is it simply me or do some of the responses look like they are written by brain dead
    visitors? :-P And, if you are posting on other sites, I’d like to keep up with everything fresh you have to post. Could you list all of all your community pages like your twitter feed, Facebook page or linkedin profile?

  9. I blog often and I genuinely appreciate your content.

    This great article has really peaked my interest.

    I am going to take a note of your site and keep checking for new information about once a week.
    I subscribed to your RSS feed too.

Rispondi a here are the findings Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.