Torta al cacao e confettura di albicocche (nell’impasto)

  image

Vi ho detto che in questo periodo mi diverto a sperimentare torte sempre più strane, dove la sfida è riuscire a mantenere il giusto equilibrio di ingredienti che renda la torta alta e soffice inserendo nell’impasto un po’ di tutto: dalle creme ai frullati di frutta. Questa volta, lei che delle torte è una regina, ha creato una torta al cacao e olio con confettura di albicocche nell’impasto. Questa mi mancava! E siccome per destino avevo un barattolone di confettura di albicocche utilizzato per metà che aspettava l’ennesima crostata, ho voluto provare la sua idea. Il risultato mi è piaciuto moltissimo perché la confettura di albicocche si sente davvero (io ho aumentato pure la quantità) e sembra di mangiare una Sacher, ma – secondo me – moooolto più buona!
Grazie Gabila per questa torta, e soprattutto per l’idea, che voglio riprovare ad applicare anche ad altre versioni!
Per chi vuole la ricetta originale, può trovarla qui, per chi invece vuole provare una variante può leggere la mia versione qui sotto. A presto

  image

Ciambellone al cacao e confettura di albicocche

Ingredienti:

250 farina 0
50 cacao amaro
150 g di zucchero di canna chiaro
150 ricotta
3 uova
80 g di yogurt
50 g di acqua frizzante
150 g di marmellata di albicocche
150 g di olio di semi di girasole
1 bustina di lievito per dolci
Marmellata o gelatina di albicocche, per guarnire

Procedimento:

1. Monta nella planetaria o con le fruste elettriche lo zucchero insieme alle uova a temperatura ambiente, fino ad ottenere un composto gonfio, chiaro e spumoso.
2. Dopo aver amalgamato ricotta e yogurt, aggiungili delicatamente al composto. Unisci inoltre la confettura di albicocche, farina-cacao-lievito setacciati ed amalgama con una spatola, sempre delicatamente, dal basso verso l’alto. Aggiungi infine l’olio a filo e l’acqua frizzante.
3. Versa l’impasto in uno stampo precedentemente imburrato ed infarinato, livellando la superficie.
4. Cuoci in forno la torta al cacao e confettura di albicocche a 180 gradi per circa 50 minuti, verificando la cottura della torta con uno stecchino, prima di sfornarla. Lascia raffreddare completamente la torta prima di sformarla (calda è troppo morbida e rischia di sbriciolarsi) e servirla.

2 thoughts on “Torta al cacao e confettura di albicocche (nell’impasto)

  1. Sono venuta a lasciarti un saluto e qualche briciola, perchè volevo ri-sentirti… :-) Ne approfitto per prendere una fetta (grande!) e sognare una marmellata di albicocche fatta in casa, presto… e ho sorriso leggendo che hai suggerito di usare, volendo, una gelatina… una coincidenza e un filo tra noi, dato che l’ho appena preparata al limone! Non mi resta che provare a farla anche di altri gusti e tu mi hai dato la scintilla!

  2. Ciao Fra! Ma perchè mi perdo i tuoi commenti? Nn so come ho fatto a zompare questo :(( chissá che buona sarà stata la tua gelatina, appena posso passo a vederla. Qui settimane un po’ intense, infatti non riesco a cucinare nè a fotografare, spero si rifarmi presto

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.