Torta russa ‘latte di uccello’

torta-russa-latte-di-uccello-16-1blog

Quando per la prima volta ho visto le foto di questa ragazza sono rimasta davvero colpita. Quando ho visto i suoi dolci, ancora di più. Era tanto che ci giravo intorno a questa torta russa dal nome così strano. Latte di uccello, qualcosa di delicato, come un soufflé, appunto. La ricetta è di Olesya Kuprin. Solo un profilo Instagram ma tanti bei libri che spero un giorno saranno acquistabili anche in Italia, tradotti almeno in inglese. Eh sì perché al momento sono solo in russo. E io ho dovuto ingaggiare una mia amica per farmi fare la traduzione ;-)

torta-russa-latte-di-uccello-26-1blog

Spero vi piaccia. C’è molto burro, sì, ma devo dire ‘ben speso’. In futuro voglio provare a ripeterla in una versione all’italiana, non vedo l’ora di vedere che salterà fuori e sentire che ne pensate. Per ora vi lascio questa. L’unico adattamento che ho fatto rispetto alla sua versione è l’aggiunta delle noccioline, che danno un contrasto salato secondo me niente male :)

Torta russa ‘latte di uccello’

Ingredienti: 

Per la base ‘biscotto’:

100 g di farina – 100 g di zucchero – 110 g di burro – 2 uova – 1/2 baccello di vaniglia

Per il soufflé (latte di uccello):

4 albumi – 130 g di zucchero – 18 g di gelatina in fogli – 100 ml di latte – 160 g di burro – 300 g di latte condensato 

Per la copertura:

100 g di cioccolato fondente – 100 g di cioccolato al latte – 60 g di burro – 50 g di nocciole tostate – 50 g di noccioline

Procedimento: 

  1. Per l’impasto: preriscaldata il forno a 180°. Monta nella planetaria il burro a temperatura ambiente insieme allo zucchero, fino a che il composto non diventerà chiaro e spumoso. Aggiungi le uova a temperatura ambiente, una alla volta. Setaccia la farina e aggiungila delicatamente al composto, con l’aiuto di una spatola dal basso verso l’alto.
  2. Versa il composto in una stampo a cerniera di circa 22 cm di diametro precedentemente imburrato e infarinato. Livella con la spatola il composto e cuocilo in forno per 20 minuti (verifica con uno stecchino di legno la cottura).
  3. A fine cottura lascia raffreddare nello stampo. Nel frattempo metti in ammollo la gelatina nel latte per almeno 10 minuti. Monta il burro a temperatura ambiente nella planetaria e quando sarà gonfio e chiaro aggiungi il latte condensato, mescolando per amalgamare. 
  4. A parte monta gli albumi con lo zucchero.  Una volta montati a neve aggiungili al burro con una spatola dal basso verso l’alto. Riprendi la gelatina ammorbidita nel latte e riscaldala leggermente, in modo che si sciolga completamente nel latte, facendo attenzione a non farla bollire (la gelatina potrebbe in questo caso perdere il suo effetto).
  5. Una volta sciolta completamente e leggermente raffreddata aggiungila al composto di burro e albumi.
  6. Riprendi la torta ancora nello stampo e ormai raffreddata e versa il soufflé sopra alla base ‘biscotto’. Metti in congelatore a raffreddare per circa mezz’ora.
  7. Trita grossolanamente le nocciole e le noccioline. In un pentolino sciogli il burro e versa i due tipi di cioccolato all’interno, dopo averli grossolanamente tritati. Mescola delicatamente fino a quando la cioccolata non si sarà completamente sciolta nel burro. Aggiungi a questo punto le nocciole tritate, e lascia intiepidire. Togli dal congelatore la torta, apri la cerniera e sformala.  Versa il composto di cioccolato, nocciole e noccioline sulla torta e sui bordi (il cioccolato deve essere ancora liquido per poter ricoprire la torta e aderire alle pareti ma non eccessivamente, perchè in tal caso scivolerebbe via dalla torta insieme alle nocciole e noccioline).  
  8. Una volta ricoperta la torta lasciala riposare in frigorifero per almeno un’ora. Al momento di servire riscalda un coltello sotto acqua calda e utilizzalo per tagliare la torta.


torta-russa-latte-di-uccello-6-1blog

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.